DKC

23
Nov

DKC

L’AZIENDA

Il gruppo DKC nasce nel 1998 ed oggi è uno dei produttori leader di sistemi portacavi in Europa e in Russia. Il gruppo è composto da 6 divisioni: “DKC Europe”, “DKC Russia”, “DKC Ucraina”, “DKC Ungheria”, “DKC Romania” e “DKC Maghreb”. Sviluppando continuamente la sua rete di produzione e distribuzione DKC si pone l’obiettivo di fornire al mercato mondiale prodotti di alta qualità.

Breve Storia

DKC, già operante in Italia nel settore delle telecomunicazioni, intravedendo le possibilità del mercato russo, apre il suo primo stabilimento a Tver il 15 agosto 1998 con la produzione di tubo corrugato. Con il passare degli anni DKC ha aumentato lo spazio produttivo e la gamma di prodotti offerti, rimanendo sempre fedele ai valori che l’hanno creata. Nuovi prodotti e maggiore servizio sono i punti fondamentali di una politica di sviluppo continuo che caratterizza la società e che la vede nel 2000 entrare nel mercato ucraino, nel 2008 svilupparsi in Italia e nel 2012 aprire una sede in Tunisia. Il gruppo DKC è diventato oggi uno dei produttori leader nella realizzazione di sistemi portacavi e ha consolidato i suoi successi grazie a una realtà dinamica orientata al futuro e improntata sull’innovazione.

La sfida

L’azienda aveva necessità di collegare le varie sedi sparse in Italia (Roma, Novi Ligure, Bellinzago) e all’Estero (Romania, Ungheria, Russia, Tunisia, Spagna) con un collegamento sicuro e affidabile.

Soluzione

Floris srl dopo aver analizzato le esigenze del Cliente, ha trovato un’ottima soluzione: il servizio MPLS attraverso l’attivazione in ognuna delle 8 sedi di HDSL con MCR differenti. L’MPLS è la soluzione per la realizzazione di reti geografiche private mediante l’utilizzo dell’infrastruttura multiservizio di rete IP di BT e del protocollo MPLS (Multiprotocol Label Switching). Tale tecnologia rende possibile la realizzazione di reti con livelli di sicurezza e qualità di servizio paragonabili alle soluzioni classiche ATM e Frame Relay, ma con livelli di flessibilità e scalabilità tipici di una rete IP. Inoltre, è stato realizzato un nodo in data center con accesso internet centralizzato, delegando la sicurezza al firewall Fortigate.

 

Tipo Progetto: Rete Full Mesh (MPLS – Switching, Firewall) – Datacenter Internet Sharing
Cliente: DKC Europe
Data Rilascio: Settembre 2012
Keywords: MPLS, Firewall, Fortinet, Cisco, HP, VMWare, NAS, Microsoft

 

Benefici

I servizi a valore aggiunto della Rete VPN vengono erogati in maniera centralizzata mediante l’utilizzo degli IP service node presenti nell’infrastruttura di rete IP MPLS di BT. Questa tecnologia innovativa consente una ottimizzazione delle risorse condivise consentendo maggiore efficacia rispetto a soluzioni più classiche. Una delle caratteristiche più interessanti delle reti IP realizzate tramite MPLS è la possibilità data al Cliente di assegnare delle Classi di Servizio diverse ad ognuna delle applicazioni da implementare sulla sua rete (COS, QoS), per soddisfare le diverse esigenze di trasmissione dati, voce o video. Tali Classi di Servizio sono gestite, per quanto riguarda le policy di accesso ed attraversamento della infrastruttura comune, dalla rete MPLS in modo efficiente e totalmente trasparente al cliente. Le MPLS VPN permettono quindi non solo la creazione di una VPN per il trasporto dei dati del cliente finale ma anche la possibilità, all’interno di questo canale di comunicazione privato, di differenziare i servizi e il loro trattamento qualitativo all’interno della rete con evidenti effetti positivi nella condivisione del medesimo mezzo di trasporto per diverse applicazioni all’interno della VPN.

Partner

Per questa soluzione ci siamo avvalsi di BT Italia, Fortinet, HP.